ANCONA – Sono stati 49 mila gli interventi dei Vigili del Fuoco nelle Marche per il terremoto, con 750 unità in aggiunta alle 200 normalmente in turno.

L’ha reso noto in un incontro stampa ad Ancona il direttore regionale Marche Ugo Bonessio, che il 4 dicembre ad Arquata, per la Festa di Santa Barbara, patrona del Corpo, presenterà i dati alla presenza del capo nazionale Gioacchino Giomi e del sottosegretario di Stato Gianpiero Bocci.

I Vigili del Fuoco hanno portato in salvo 200 persone, recuperato beni nelle case pericolanti, assistito aziende agricole e industriali per recuperi e riduzioni delle situazioni di rischio e collaborato alla perimetrazione delle zone rosse. Senza contare le verifiche degli edifici, demolizioni, il ripristino della viabilità, la messa in sicurezza di strutture d’interesse pubblico, il recupero di opere d’arte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)