ACQUASANTA TERME  – E’ stato consegnato ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) il primo dei moduli abitativi attesi per aiutare gli allevatori che hanno avuto la propria abitazione danneggiata ma che non vogliono lasciare le zone terremotate per restare vicini ai propri animali.

A darne notizia è la Coldiretti Marche in occasione dell’assegnazione della struttura all’azienda agricola di Giulio Massi, allevatore di pecore che a causa delle scosse di agosto e ottobre ha avuto l’abitazione inagibile. Alla cerimonia di consegna hanno preso parte il direttore della Federazione regionale, Enzo Bottos, e quello della Coldiretti Ascoli Fermo, Alessandro Visotti, assieme al responsabile della Regione Marche, Daniele Fermanelli.

Con le temperature a picco e l’aumentare dei disagi per le aziende delle zone colpite è importante l’arrivo delle strutture previste dal decreto varato dal Governo, così da permettere la continuità dell’attività di allevamento e, con essa, la ripresa dell’economia che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)