ROMA – La seconda raccolta fondi attraverso il numero solidale 45500 attivata dal Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con gli operatori di telefonia fissa e mobile, il 30 ottobre e chiusa lo scorso 30 novembre ha permesso di raccogliere promesse di donazioni per 4.415.294 milioni di euro.

Il numero solidale è stato riattivato per sostenere le popolazioni colpite dai terremoti del Centro Italia grazie al Protocollo d’intesa tra il Dipartimento della Protezione Civile e gli operatori Tim – Telecom, Vodafone, Wind-Infostrada, H3G, PosteMobile, CoopVoce, Fastweb, Convergenze, Tiscali, Twt, Cloud Italia e Uno Communication.

Le donazioni, così come per gli oltre 15 milioni di euro raccolti dal 24 agosto al 9 ottobre nel corso della prima attivazione del numero solidale, saranno trasferite dagli operatori di telefonia, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.

Sarà ancora possibile donare a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma tramite bonifico sul conto corrente attivato dal Dipartimento della Protezione Civile presso la banca Monte dei Paschi di Siena che ha raccolto 5.590.270,44 milioni di euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)