ASCOLI PICENO – Nella giornata del 2 dicembre il gruppo consiliare del Partito Democratico di Ascoli ha indetto una conferenza stampa.

Tematica dell’incontro, l’illuminazione pubblica del capoluogo.

Il gruppo consiliare ha contestato all’amministrazione i costi della luce: “Quindici minuti di illuminazione ci costano 50 mila euro. Spendiamo 1,4 milioni di euro ma la città è continuamente al buio. Non si vedono, inoltre, le migliorie previste. In più qualcuno ‘scrocca’ le utenze pubbliche, vorremmo sapere chi tramite un’interrogazione. Denunciamo questa situazione ai cittadini chiedendo il loro coinvolgimento: spendiamo di più rispetto al passato per aver in cambio un servizio di minor valore”.

L’amministrazione comunale ha respinto le accuse: “I Led sono convenienti sia economicamente sia per termini ambientali. Presto si vedranno i risultati”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)