ROMA – Proseguono le attività coordinate dal Dipartimento della Protezione Civile per la predisposizione delle aree e il posizionamento dei container nei comuni che hanno richiesto questa soluzione per i cittadini impossibilitati ad allontanarsi temporaneamente dalle zone colpite dal sisma del 30 ottobre.

A Norcia, nella prima area predisposta dall’Esercito, ieri pomeriggio sono arrivati i moduli e oggi sono iniziate le operazioni di montaggio. A Camerino entro pochi giorni verrà completato il posizionamento dei container nella prima area e inizieranno i lavori di installazione nella seconda area individuata dal Comune. Questa mattina, inoltre, hanno preso il via a Pieve Torina le attività di predisposizione del sito che ospiterà gli insediamenti con i container ed entro domani è previsto l’avvio delle stesse operazioni anche a Cascia e Tolentino.

La realizzazione di aree container, al momento, è stata richiesta anche dai comuni di Amandola, Petriolo, San Ginesio e San Severino Marche. In queste località si sta procedendo alla verifica dell’idoneità dei siti, alla definizione delle esigenze abitative e alla conseguente predisposizione degli atti di gara finalizzati all’avvio dei lavori. È, infine, in corso una ricognizione delle reali necessità alloggiative nei comuni di Caldarola e Visso.

Per la ricerca e la fornitura dei moduli-container sono state bandite da Consip per conto del Dipartimento tre procedure negoziate d’urgenza. Tutta la documentazione di gara finora prodotta è consultabile anche sul sito di Consip.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 72 volte, 1 oggi)