CASTELLANA GROTTE – La M&G Videx Grottazzolina esce sconfitta dallo scontro diretto più importante se non della stagione, almeno della prima fase, contro una Castellana Grotte apparsa in miglior forma fisica ma soprattutto più lucida nei momenti decisivi.

Recuperati gli influenzati, Ortenzi può schierare la formazione titolare delle ultime settimane con Cecato in cabina di regia opposto a Cester, Paris e Sideri in banda (quest’ultimo ad alternarsi con Nicolò Brandi per la seconda linea), Tomassetti e Salgado al centro, Gabbanelli libero. Fanizza replica con la diagonale palleggiatore-opposto composta dall’ex Vibo Buzzelli e Bellei, schiacciatori Casoli e Fiore, centrali Scopelliti e Sighinolfi, Primavera e Catania la coppia di liberi (il primo in campo nella fase di ricezione, il secondo per la difesa).

Falsa partenza per la Videx, che nella prima fase del set sembra non aver mai lasciato lo spogliatoio e si ritrova subito sotto 6-0. E’ il servizio di Cester a rimettere in gioco i grottesi, che risalgono la china (7-4), quindi si procede punto a punto fino all’errore di Cester da posto 2, che riporta Castellana Grotte a +5 (15-10) e costringe Ortenzi ad utilizzare il secondo time-out, ma su attacco out di Sideri arriva l’allungo per i padroni di casa (19-13). Nel finale la Videx prova a rientrare in partita con un break di 4-0 nato dalla battuta float di Tomassetti (22-20) ma Castellana mette le cose in chiaro, portando a casa il parziale con il punteggio di 25-21.

Nel secondo, i grottesi sembrano scendere in campo con piglio diverso ed è subito 0-3, ma Casoli e compagni hanno qualcosa in più in termini di grinta e a quota 4 arriva subito l’aggancio. Da quel momento il match si trasforma in una partita a scacchi con break e controbreak, errori da una parte e dall’altra: la Videx sembra prendere il largo sul 19-21 (fallo in palleggio Materdomini), ma poi spreca due set point e porta tutti ai vantaggi. Il clima si accende in campo e sugli spalti, Salgado subisce un giallo, Cester si carica la squadra sulle spalle (saranno 10 i punti per lui nel set), e alla fine la costanza della Videx viene premiata: 28-30, si torna in parità.

Terzo parziale che comincia sulla falsariga del secondo: Castellana Grotte prende subito il largo sul 3-0, ma la Videx si mantiene lucida e complice qualche errore di troppo in casa Castellana, arriva la sospirata parità sul 13-13. E’ però soltanto un fuoco di paglia, perché sul 14-14 si spegne la luce nel campo ospite, mentre si alza imperioso il muro castellanese e una Videx troppo distratta si ritrova sotto 24-16. Nicolò Brandi tenta di tenere a galla i suoi con l’ace che vale il 24-19, ma il distacco è troppo e i pugliesi chiudono 25-19.

Dominio incontrastato nel quarto set per la Materdomini, che in apertura va subito a +6 (8-2). Temporaneo cambio di diagonale per la Videx, con Pison e Fiori che rilevano Cecato e Cester: la doppia sostituzione, che consente ai grottesi di recuperare quantomeno un break (attacco vincente di Fiori e muro sempre del settempedano riadattato opposto), viene incredibilmente ritardata dagli arbitri per un errore del segnapunti elettronico. Ortenzi fa respirare Paris (non ancora al 100% della condizione fisica) inserendo stabilmente Brandi anche in prima linea, ma il risultato non cambia. Vince Castellana Grotte 25-16 e lascia così alla Videx l’ultima posizione in classifica.

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE: Fiore 6, Scopelliti 6, Bellei 21, Casoli 14, Sighinolfi 5, Buzzelli 3, Primavera (L1) 78%, Catania (L2), Disabato, Lavia 9, Gargiulo 6. N.e.: Longo, Losco. All1: Fanizza – All2: Castiglia.

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Sideri 12, Tomassetti 9, Cester 18, Paris 7, Salgado 8, Cecato 1, Gabbanelli (L) 50%, Brandi 1, Pison, Fiori 2. N.e.: Vecchi E.. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

Parziali: 25-21 (27′), 28-30 (35′), 25-19 (25′), 25-16 (32′)

Arbitri: Di Blasi – Sessolo

Note: Castellana Grotte bs 13, ace 6, muri 14, ricezione 61% (prf 39%), attacco 44%, errori 28. Videx bs 17, ace 2, muri 13, ricezione 43% (prf 29%), attacco 35%, errori 33.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 49 volte, 1 oggi)