ASCOLI PICENO – Un uomo è stato accoltellato nella mattinata del 12 dicembre ad Ascoli Piceno: è Alessandro Cesaroni, 41 anni, ex dirigente dell’Ascoli Calcio sotto la presidenza di Roberto Benigni, padre della sua compagna.

Secondo una prima ricostruzione diramata dall’Ansa tramite una nota, Cesaroni per motivi ancora sconosciuti sarebbe stato aggredito da due persone incappucciate e raggiunto da cinque coltellate. Si trovava nei pressi dello studio medico del fratello e dell’abitazione della madre vicino al ponte San Filippo.

A soccorrerlo è stata una vicina, infermiera, che abita nei pressi e che lo ha visto riverso a terra. In ambulanza è stato trasportato al pronto soccorso del vicino ospedale Mazzoni e poi trasferito in chirurgia. È stato operato per una lesione a un polmone. Non è in pericolo di vita, è cosciente e ha parlato coi familiari giunti in ospedale.

Le indagini della Squadra Mobile devono chiarire innanzitutto il contesto in cui è maturata l’aggressione. L’inchiesta è coordinata dal pm Mara Flaiani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 858 volte, 1 oggi)