ASCOLI PICENO – Scuola e solidarietà. Questo il binomio di scena con lo spettacolo ‘La musica che gira intorno’ in programma sabato 17 dicembre, alle ore 20.30, al teatro Ventidio Basso, organizzato dall’ Isc ‘Borgo Solestà – Cantalamessa’ in collaborazione con il Comune di Ascoli (assessorato alla pubblica istruzione), l’ associazione ‘Ascoltiamo’ e la scuola di danza San Giacomo della Marca e con il sostegno di ‘Piceno Gas Vendita’.

L’evento è stato presentato il 14 dicembre, nell’aula magna della scuola media ‘Ceci’, alla presenza della dirigente scolastica Silvia Giorgi, dell’assessore alla pubblica istruzione, Massimiliano Brugni, del presidente dell’ associazione ‘Ascoltiamo’, Giovanni Silvestri, di Luciana Cortellesi dell’ associazione ‘Capodacqua Viva’ di Arquata del Tronto e del direttore della Caritas Diocesana, don Alessio Cavezzi.

Lo spettacolo, il cui incasso verrà devoluto per contribuire alla realizzazione dei progetti che ‘Capodacqua Viva’ e la Caritas Diocesana hanno intenzione di realizzare a favore delle popolazioni terremotate, vedrà in scena gli studenti dell’ Isc ‘Borgo Solestà – Cantalamessa’ tra musica, balli e recite.

‘La musica che gira intorno – dice Silvia Giorgi – coinvolge tutti e tre gli ordini di scuola dell’ Isc, dall’ infanzia alle medie. Si tratta di un evento che si pone alla fine di un percorso educativo e didattico del quale siamo molto contenti. Lo spettacolo vuole rilanciare un messaggio di fiducia, speranza, forza e solidarietà, per far capire ai bambini che le difficoltà, come possono essere state quelle causate dal terremoto, vanno affrontate reagendo’. ‘Il periodo delle recite di Natale – continua l’assessore Brugni – è fondamentale per far cambiare questo stato d’animo, per dare un segnale importante ai nostri bambini e alle loro famiglie. Il terremoto, pure nella nostra città, a livello emotivo ha prodotto grosse problematiche anche tra i più piccoli. Allora è fondamentale farli parlare del sisma. Ma anche noi adulti non dobbiamo ricordarci del terremoto solo quando avviene, ma anche nei momenti che non sono di guerra per abbattere tutte le problematiche nel caso in cui ritorni’.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del teatro Ventidio Basso, in piazza del Popolo. Per informazioni: 0736/298770.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)