ACQUASANTA – Una forma di cacio amico, il formaggio solidale fatto con il latte delle stalle terremotate delle Marche, è stata consegnata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dal sindaco di Acquasanta Terme, Sante Stangoni, e dal vicesindaco Luigi Capriotti nel corso della visita della massima autorità dello Stato nelle zone del Piceno colpite dal sisma. A darne notizia è la Coldiretti Ascoli Fermo, nell’esprimere il ringraziamento verso la Giunta acquasantana per aver voluto sostenere in questa importante occasione un’iniziativa nata proprio per promuovere la ripresa delle zone terremotate.

Il “Cacio amico” muove da un’idea di Coldiretti Marche d’intesa con Martarelli Formaggi di Camerata Picena (Ancona). Il caseificio ritira il latte di mucca e di pecora da una ventina di stalle che si trovano nei comuni del cratere delle province di Ascoli, Fermo e Macerata e lo trasforma in forme del peso di quasi un chilo, che verranno vendute al prezzo di 13 euro il cui ricavato, esclusi i costi vivi sostenuti dal caseificio, andrà per sostenere la ripresa dei territori colpiti dal sisma.

“L’obiettivo è sostenere gli allevamenti delle zone colpite dal sisma – spiegano Paolo Mazzoni, presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, e il direttore Alessandro Visotti -, garantendo la prosecuzione delle attività ma anche creando opportunità per la valorizzazione economica del latte prodotto in questo difficile periodo, con le scosse che continuano senza sosta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)