ASCOLI PICENO – L’Ascoli è atteso domani pomeriggio al “Vigorito” di Benevento. Il tecnico bianconero spera di ripetere le prestazioni viste contro Latina e Entella: “Mi aspetto un Ascoli concentrato e attento. Ripartiamo da Latina non da quella con l’Entella per essere più concentrati”.

Ci saranno dei recuperi? “Bianchi sarà a disposizione le sensazioni sono positive. Non ha i 90 minuti nelle gambe lo utilizzerò probabilmente a partita in corso. Paolini dall’inizio? Giochiamo già con molti giovani è un aspetto che deve essere esaltato di più facciamo giocare i giovani in maniera continuativa. Però Paolini dall’inizio è un altro discorso è diverso.”

Sul Benevento: “Hanno entusiasmo è una formazione neo promossa ma solo di fatto per la potenza economica e il budget puntano alla serie A. Non hanno mai perso in casa”.

Con le squadre di vertice sempre belle prestazioni e anche vittorie: “Con le squadre di vertice possiamo sfruttare qualche spazio in più e ci può dare dei vantaggi a livello di gioco e possibilità”.

Favilli si è sbloccato ma quando ha giocato ha sempre avuto delle buone occasioni quindi ha qualcosa di innato dentro. Si mette nelle condizioni di andare a calciare ma magari più precisione e freddezza gli avrebbero consentito di sbloccarsi prima. Ha caratteristiche diverse dagli altri il gol è la miglior medicina per l’attaccante”.

Voci di mercato su Orsolini che lo vorrebbero lontano da Ascoli: “Da Orsolini mi aspetto una prestazione di cuore sacrificio e serietà. Anche a livello mentale deve prendere di esempio quello che ha fatto, andare avanti non tornare indietro. Poi a giugno si vedrà mi auguro non a gennaio. Dobbiamo rinforzarci non indebolirci”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)