ASCOLI PICENO – Tre liste per le “elezioni” provinciali, che si terranno il prossimo 8 gennaio. Mancano, però, candidati del Movimento Cinque Stelle (clicca qui). Si tratta di elezioni di secondo livello, ovvero non sono i cittadini a votare i candidati ma essi vengono scelti dal voto dei consiglieri comunali dei comuni della provincia, attraverso una ponderazione sulla base della popolazione rappresentata.

Oltre che il consiglio provinciale, composto da 10 componenti, occorrerà poi individuare il presidente che proseguirà l’incarico di Paolo D’Erasmo.

La lista di centro-sinistra, con il Partito Democratico, ha candidato nella lista “Cambiamento e Innovazione per il Rilancio del Piceno“: Diana De Angelis (Ripatransone), Daniele Tonelli (Folignano), Alberto Antoniozzi (Comunanza), Valentina Bellini (Ascoli Piceno), Stefano Novelli (Grottammare), Tonino Capriotti (San Benedetto), Pacifico Malavolta (Monteprandone).

Il centrodestra ha candidato nella lista “L’Altra Provincia“: Giovanni Chiarini, Gianni Balloni e Valerio Pignotti a San Benedetto, Piera Seghetti, Andrea Maria Antonini e Laura Balestra, Ersilio Corradetti (Castel di Lama).

La lista “Amministratori del Piceno per la Costituzione” è una lista civica di sinistra che comprende: Roberto De Angelis (sindaco di Cossignano), Barbara Bassetti (Ripatransone), Marika Mauloni (Castorano), Luigino Nespeca (Offida), Bruno Talamonti (Grottammare).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)