ASCOLI PICENO  – Rinnovata la nuova giunta del Bacino Imbrifero del Tronto che vede sempre la guida del presidente Luigi Contisciani. L’insediamento è avvenuto lunedì 19 dicembre.

A Contisciani si affianca direttamente Sabrina Stazi, prima donna vicepresidente nella storia del Bim Tronto. Tra i riconfermati della giunta uscente ci sono anche Monica Cameli e Alfredo Girolami.

Cinque nuovi nomi per completare la giunta: Cristiano Arragoni, Luigi Capriotti, Massimo Di Pietro, Sandro Onesi e Gabriella Piccioni, scelti sulla base delle competenze, della territorialità e della giusta rappresentanza femminile.

“Come sempre, anche in questa nuova giunta è rappresentato l’intero territorio Piceno. I nuovi componenti sono stati individuati sulla base delle proprie competenze e della territorialità. Inoltre, ci è sembrato particolarmente importante dare il giusto valore alla presenza femminile, scegliendo per la prima volta nella storia di questo ente una donna come vicepresidente e dando la più equa rappresentanza delle cosiddette quote rosa anche in giunta. Sono certo – ha affermato Contisciani – che anche la nuova giunta farà un ottimo lavoro per questo territorio. L’esperienza e le competenze settoriali di ciascun componente costituiranno un valore aggiunto al Piceno e al lavoro che il Bim Tronto svolge da sempre e che è ancora più importante in questo periodo di particolari difficoltà economiche e sociali. Alla giunta uscente va il mio ringraziamento per i risultati raggiunti assieme, abbiamo lavorato senza tregua per sostenere e rilanciare il Piceno e la nostra comunità e siamo molto soddisfatti di quanto ottenuto”.

Approvato anche il bilancio di previsione 2017, che conferma il sostegno imprescindibile dell’ente al comparto della scuola e della cultura, a quello dell’agroalimentare e del turismo, con un capitolo a parte dedicato all’emergenza terremoto. “Nel bilancio di previsione appena approvato dall’assemblea, il Bim Tronto ha confermato pienamente gli investimenti nella scuola e nella cultura del Piceno – spiega il presidente Contisciani – con un occhio di riguardo alla rete dei musei piceni di questo territorio. Altro obiettivo prefissato per il 2017 è il rilancio del turismo, messo a dura prova anche dal sisma, il sostegno all’agroalimentare e, naturalmente, all’emergenza del terremoto. Le priorità di questo ente restano le stesse del 2016, in più abbiamo voluto stanziare un fondo consistente per affrontare i numerosi danni causati dal sisma”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)