ASCOLI PICENO – Nella mattinata del 22 dicembre i bambini delle scuole dell’infanzia “Don Giussani”, “Malaspina”, “Collodi” e del plesso di via Sardegna ad Ascoli hanno ricevuto la visita di un Babbo Natale molto speciale che ha consegnato doni per tutti con cui poter giocare in classe.

I regali non sono arrivati dal Polo Nord, ma dalla Sardegna. È stato, infatti, un gruppo di famiglie del Comune di Olbia che a seguito dell’alluvione che nel 2013 colpì la loro città con particolare violenza, lasciandosi alle spalle vittime e distruzione, ha voluto restituire e ricambiare la solidarietà di cui hanno beneficiato in prima persona raccogliendo beni e regali da mandare ai bambini delle zone terremotate. Sono riusciti a raccogliere 600 doni, da elargire a tutti i bambini dai 0 ai 10 anni dei paesi colpiti dal sisma, grazie anche al supporto e al coordinamento della cooperativa sociale P.A.Ge.F.Ha. onlus.

“Ci tengo a sottolineare – dice Mirko Loreti, dell’associazione P.A.Ge.F.Ha. – che la nostra associazione è stata solo il tramite tra la generosità delle famiglie sarde e i bambini della zona. Quando ci hanno proposto questa iniziativa abbiamo dato subito la nostra disponibilità. Stamattina abbiamo accompagnato Babbo Natale a consegnare i doni nelle quattro scuole dell’infanzia di Ascoli e ai bambini di Arquata che al momento vivono a San Benedetto del Tronto. Nei giorni scorsi siamo stati a Montegallo, Acquasanta e Roccafluvione. Per noi è molto importante aiutare questi bambini a vivere un Natale il più sereno possibile”.

“Quando Mirko mi ha contattato per propormi di coinvolgere anche il nostro Comune – commenta l’assessore all’istruzione Massimiliano Brugni – ne sono stato molto felice. I regali sono tantissimi e ho ritenuto doveroso, così come lo è stato per i ragazzi dell’associazione, voler cercare di allietare il Natale dei bambini ascolani, anche loro colpiti dal dramma del sisma. Il nostro più sentito ringraziamento e i nostri migliori auguri vanno alle famiglie di Olbia, ai nostri bambini, alle loro famiglie e al consigliere comunale Francesco Ciabattoni che ci ha accompagnati, sotto mentite spoglie, in questa mattinata speciale”.

Insieme all’assessore Brugni hanno preso parte alla distribuzione dei regali anche Mirko Loreti, il consigliere comunale Francesco Ciabattoni, le maestre e i dirigenti dei quattro ISC (Vincenza Agostini per l’ISC Luciani-SS. Filippo e Giacomo, Cinzia Pettinelli per l’ISC Don Giussani di Monticelli, Valentina Bellini per l’ISC Ascoli Centro-D’Azeglio e Silvia Giorgi per l’ISC Borgo Solestà-Cantalamessa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)