OFFIDA – Forse una delle novità del 2017 offidano sarà proprio legata al velenoso colpo di coda lasciato in eredità dal 2016, ovvero l’emergenza terremoto. Cosa che ha provocato non pochi affanni nel comune piceno, certamente non paragonabili alle distruzioni dell’area montana ma assolutamente non trascurabili: “Abbiamo corrisposto alle difficoltà di cento evacuati, che non sono pochi per Offida – ha affermato il sindaco Valerio Lucciarini nella conferenza stampa di fine anno – In queste ultime settimane però abbiamo la certezza di poter programmare al meglio l’anno venturo anche in questo ambito”.

In particolar modo, al di là dei danni sparsi (la chiesa di Santa Maria della Rocca è stata riaperta lo scorso 24 dicembre, la sala consiliare è ancora inagibile ma in sicurezza, si sta lavorando al cimitero, al Museo d’Offida e nella chiesa di Sant’Agostino) si prospettano importanti novità per il settore scolastico.

In particolare se la scuola di via Ciabattoni, grazie anche ad interventi di edilizia antisismica conclusi nel 2012, non ha risentito in alcun modo delle scosse del 2016, il percorso che conduce all’ingresso necessita del passaggio davanti alla chiesa di Sant’Agostino. Il disagio ha comportato l’istituzione dei doppi turni scolastici.

La novità consiste che a partire dalla ripresa delle lezioni, l’8 gennaio, le classi saranno tutte spostate nel complesso di Scuola Domani, in località Valtesino di Ripatransone, con orario scolastico normale: “Costi tutti a carico dell’amministrazione comunale, trasporto scolastico compreso” spiega il primo cittadino offidano. Quindi, a partire dal settembre 2017, saranno definitivamente spostate nel nuovo campus di Viale della Repubblica. A quel punto occorrerà riconvertire la scuola di via Ciabattoni e Lucciarini prospetta “un recupero per attività ricettiva di tipo turistico, perché se è vero che l’interesse turistico per la nostra città è in aumento, è vero che abbiamo bisogno di strutture attrattive nel centro storico”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)