ROMA – Manca poco al 5 gennaio: per quel giorno Papa Francesco ha indetto un’udienza particolare a Città del Vaticano per le popolazioni colpite dai sisma del 24 agosto e 30 ottobre. (CLICCA QUI)

Tutte le diocesi interessate sono state coinvolte, anche quella di Ascoli. Riportiamo e pubblichiamo un appello lanciato ai sindaci del Piceno.

“È nostra premura portare alla vostra attenzione di tale evento di grazia particolare ed invitare voi, insieme non soltanto alla popolazione dei vostri Comuni, ma anche tutti gli amministratori a partecipare a tale incontro. La Diocesi si impegna ad offrire il viaggio a tutti coloro che a causa del sisma abbiano subito dei danni e dei disagi (tutti gli altri verseranno la quota di 20 euro). Per quanto riguarda l’iscrizione è possibile in duplice modalità: contattando i propri parroci, che provvederanno alla comunicazione all’organizzazione, oppure contattando direttamente il Cta Acli di Ascoli Piceno al numero 0736/342408 per comunicare il numero dei partecipanti insieme al recapito telefonico e il luogo di partenza. Provvederanno loro poi ad organizzare i punti di raccolta in base alle iscrizioni e a comunicarli a tutti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)