ASCOLI PICENO – Il campionato di serie B si ferma per la sosta invernale. L’amministratore unico dell’Ascoli Picchio Andrea Cardinaletti, in un intervento telefonico alla trasmissione  “Capital Holiday” su”Radio Capital” ha illustrato il progetto di solidarietà dell’Ascoli  #SOSAAA, progetto che prevede la raccolta fondi per le popolazioni colpite dal recente sisma.

“Il nostro club raccoglie tanta attenzione nel territorio e riveste una grande importanza sociale, dopo il terremoto del 24 Agosto è partita quindi questa iniziativa aprendo immediatamente un IBAN per una raccolta fondi tuttora attiva, con le principali squadre di calcio di Serie A che hanno offerto maglie da mettere all’asta. Ogni volta che ci chiedono di partecipare ad una partita amichevoli o a spettacoli teatrali proponiamo la nostra raccolta fondi, stiamo andando avanti bene come avevamo promesso e sia calciatori che tifosi partecipano sempre con costanza” ha affermato l’amministratore unico.

La sosta invernale è anche il momento cruciale per il mercato, e il Ds  Cristiano Giaretta  ospite della trasmissione “Speciale Calciomercato” su SportItalia fa il punto sulla situazione: “Su Orsolini ci sono interessi di qualche squadra italiana e anche di club esteri. Non è vera la notizia del passaggio all’Atalanta con il placet della Juventus per 3,5 milioni di euro, non mi risulta assolutamente. Non abbiamo nessuna fretta di vendere Orsolini che dovrà comunque completare la sua formazione ad Ascoli almeno fino al termine della stagione. Il Napoli non è fantascienza, l’interessamento è una cosa vera. Non vogliamo saltare addosso a nessuno in maniera cosi determinata. In questo momento siamo contenti di ciò che sta facendo la squadra. Cercheremo di migliorare laddove ci sarà l’opportunità di poterlo fare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)