ASCOLI PICENO –  Il ricavato della suggestiva iniziativa, che ha visto sfilare in una domenica di settembre le più belle auto d’epoca lungo le strade soleggiate di San Benedetto del Tronto, è stato depositato su un conto corrente appositamente creato su iniziativa del Governatore Paolo Raschiatore per raccogliere fondi destinati alle popolazioni dell’Ascolano colpite dal sisma.

Complessivamente sono stati raccolti 1.200 euro circa con l’evento Rotary Cost to Cost di San Benedetto, promosso dal Rotary Ascoli Piceno, Rotary San Benedetto del Tronto e San Benedetto del Tronto Nord in collaborazione con Rotaract San Benedetto del Tronto ed il Club per l’UNESCO di San Benedetto del Tronto. Già in passato il ricavato di questo evento aveva avuto un’analoga destinazione avendo contribuito alla ricostruzione della facoltà di Ingegneria de L’Aquila la cui struttura risultò gravemente compromessa a seguito del sisma del 2009.

Ovviamente questa è solo una delle tante iniziative che i Rotary Clubs sopracitati stanno realizzando allo scopo di contribuire fattivamente alla realizzazione di tre importanti linee d’intervento programmate dal Distretto Rotary 2090. Sono già attivi, infatti, gruppi di lavoro composti da soci esperti nelle più diverse materie: “Interventi Edilizi” (in cui confluiranno principalmente tecnici geometri e ingegneri), “Interventi immateriali” (rivolto agli esperti del marketing, web e comunicazione), “Attività di tutoraggio” (rivolto a professionisti e consulenti aziendali). Un’organizzazione creata proprio per supportare l’aspetto solidale della raccolta fondi con le adeguate competenze necessarie per canalizzare al meglio le risorse disponibili a favore delle popolazioni colpite dal sisma.

(Letto 153 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)