ASCOLI PICENO – Nel girone F di serie D, imperversa il “caso Chieti”.  La rinuncia della squadra teatina e la conseguente modifica della classifica sembra, secondo i più, aver avvantaggiato l’Asd Monticelli che, avendo pareggiato con la squadra nero verde, si è vista sottrarre solo un punto.

In realtà nella doppia sfida con il Chieti quello che è successo lo ricordano tutti: praticamente vinta e poi rimandata per un infortunio all’arbitro che, senza pensarci due volte, aveva annullato la partita.  Il regolamento assurdo aveva imposto il Replay che, tra calci e azioni da gol mancate, era finito 0-0.

Il passato è passato e ora guardiamo avanti – dice mister Stallone – con il Chieti avevamo vinto anche noi se non ci fosse stata quella assurda regola che ci ha costretto a rigiocare la partita. Quindi trovo inutile obiettare sul fatto che il Monticelli sia stato avvantaggiato o meno. Questa è la classifica vera e reale. Ora inizia un nuovo campionato e si riazzera tutto. Dovremo giocare questo girone di ritorno al massimo e salvarci il prima possibile. Iniziamo contro una squadra che ha cambiato da poco allenatore, un vincente che ha fatto bene ovunque è andato: il Castelfidardo è una società strutturata, forte e serie, ha fatto investimenti importanti e si sono rafforzati con giocatori anche di categoria superiore. Da ora in poi non ci saranno partite facili, è un campionato a parte dove chi deve salvarsi si è rafforzato e chi è davanti vuole vincere a ogni costo finchè il Matelica non prenderà il volo. Anche noi abbiamo cambiato con quattro ragazzi che se ne sono andati e quattro che sono arrivati – conclude l’allenatore – Ringrazio la società per gli sforzi fatti e rispetto allo scorso anno abbiamo mantenuto una rosa importante. Faccio un enorme in bocca al lupo ai miei ragazzi, sono tosti e anche i nuovi stanno capendo quel è il nostro Dna: faremo di tutto per incamerare subito più punti possibili”.

Ecco i 21 convocati per la partita di oggi pomeriggio contro il Castelfidardo: Alosi, Amelii, Bracciatelli, Castellana, Ciabuschi, Cocchieri, Filiaggi, Gesuè, Giovannini, Iannascoli, Iotti, Lancianese, Marani, Nazziconi, Negro, Orsini, Pierantozzi, Sosi, Terrenzio, Vallorani, Wade.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)