OFFIDA – Il 28 dicembre è stata firmata una circolare che fornisce indicazioni sulla prosecuzione dei sopralluoghi di agibilità coordinati dalla Dicomac, in base all’ ordinanza n. 422/2016.

La Circolare fissa la scadenza del 16 gennaio 2017 quale termine inderogabile per presentare le richieste di verifica agibilità ad Offida.

L’OCDPC n. 422 fornisce le indicazioni per velocizzare la gestione dei sopralluoghi sugli edifici e avviare la ricostruzione, prevede che in caso di esito della scheda Fast di “inutilizzabilità”, i cittadini possano incaricare un tecnico di fiducia che provvede a compilare la scheda Aedes dell’edificio, corredata di perizia giurata e relazione sul nesso di casualità ‘‘danno-evento’’ (Ordinanza Commissario Straordinario n. 10 del 19/12/2016).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 87 volte, 1 oggi)