ASCOLI PICENO – Si è costituita ad Ascoli la sezione del Movimento IDeA (Identità e Azione), partito politico del senatore Gaetano Quagliarello arrivato questa mattina in città per sugellare la scelta dei consiglieri comunali Laura Balestra e dell’avvocato Emidio Pierlorenzi di consolidare anche nel territorio Piceno questa nuova formazione politica di centro destra nata nel novembre 2015 da alcuni appartenenti del Nuovo Centrodestra, capofila il professore Gaetano Quagliariello.

Un altro simbolo centrista si posiziona nello scenario politico comunale: “ Un partito che fonde la realtà civica e quella politica – modera Sergio Cinelli – E’ importante ritornare a parlare con il cittadino ed è importante dare un contributo diretto alla politica nazionale facendo partire le esigenze direttamente dalle città e dalle comunità”.

Professoressa Laura Balestra, consigliere comunale (eletta nel 2014 nella lista civica di Davide Aliberti “Ascoli x Ascoli”), vicepresidente delle Commissioni consiliari permanenti “Politiche sociali e giovanili” e “Affari istituzionali”, candidata alle ultime elezioni provinciali e capogruppo del partito IDeA:

“Io e l’avvocato Pierlorenzi siamo entrati in consiglio comunale sposando le idee di una lista civica che nel corso di un anno ha mutato il nome da “Ascoli x Ascoli” ad “Ascoli Civica” mantenendo le idee e i propositi di un civismo che sposasse poi la buona politica.

Lo scorso 29 novembre 2016 abbiamo ufficializzato in consiglio comunale la nostra adesione a IDeA perché c’è la volontà di dare un ampio respiro, di uscire dai vincoli del localismo per andare ad attuare quella che per noi è una progettualità più ampia. Abbiamo convenuto che IDeA fonde in maniera sinergica civismo e buona politica”.

Avvocato Emidio Pierlorenzi, consigliere comunale inizialmente di “Ascoli x Ascoli” ora del Movimento IDeA: “questo gruppo nasce per raccogliere tutte le anime del centro destra che in questo momento sono sparse, di riunire, di coinvolgere tutte quelle persone che hanno idee liberali”.

IDeA è un partito politico democristiano, costituito dal senatore Gaetano Quagliariello insieme ad alcuni parlamentari usciti da Nuovo Centrodestra (NCD) e Unione di Centro (UdC),  che si basa su una linea di pensiero che attinge dal liberalismo sotto l’aspetto di una maggiore attenzione ai diritti dell’individuo ponendo dei freni all’azione dello Stato; dal socialismo al fine di raggiungere una equità sociale e dal conservatorismo per la loro posizione netta rispetto alle tradizioni, alla famiglia, ai valori morali, schierandosi fermamente contro la legge Cirinnà e la maternità surrogata.

Un numero crescente di associazioni e movimenti territoriali hanno aderito a questa visione politica: numerosi mattoncini nella costruzione di questa nuova realtà politica che si appresta alle convocazioni provinciali previste per il prossimo mese aprile.

“ Con l’ottimo risultato alle elezioni provinciali – specifica Cinelli – abbiamo avuto la percezione vera che sul nostro territorio già il nostro messaggio sta passando. Non a caso abbiamo raccolto dei voti nelle zone della montagna, dei voti importanti nella città di Ascoli, alcuni voti sono arrivati dalla vallata.
Da qui partirà una campagna di adesione al partito vera. Noi non vogliamo fare un tesseramento basato sulle amicizie o su partecipare perché si deve dare una spinta politica a qualcuno. Ci sarà una campagna di tesseramento vera sul territorio in maniera tale da creare una classe dirigente che potrà essere protagonista in città e potrà portare le esigenze anche a livello nazionale”.

Chiude l’incontro il senatore Quagliariello: “IDeA è partita con questo proposito: ricostruire una formazione identitaria in modo che la gente possa far politica per le proprie idee e per i propri principi. Riunire quel mondo liberale, nazional riformatore, cristiano che è rimasto troppo a lungo orfano. L’idea è stata quella di creare un movimento che potesse essere alla base di una grande forza, partendo dal basso, fissando i principi di fondo, le regole per stare insieme. Noi non vogliamo essere un partitino, aspiriamo a mettere insieme una grande area politica. In questi giorni molte liste civiche in tutta Italia si stanno federando ad IDeA. Molti gruppi consiliari stanno cambiando nome e stanno inserendo nella loro denominazione IDeA. Come Presidente nazionale ho scelto di essere presente ad Ascoli perché l’esperienza maturata qui è esemplificativa di quello che noi vorremmo fare: qui si è partiti da una esperienza civica che vuole conservare tutta quanta la sua autonomia, ma che pensa che autonomia non significa localismo e quindi ha trovato in IDeA un punto di riferimento che la possa rappresentare a livello nazionale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)