MONTI SIBILLINI – E’ una vera a propria massa di neve quella che si è accumulata a Montefortino, Montemonaco e Montegallo, tre piccoli Comuni terremotati nel cuore dei Monti Sibillini dove nevica ininterrottamente da giorni.

A Montemonaco il manto nevoso ha raggiunto un metro e mezzo di altezza. “La situazione è critica – dice il sindaco Onorato Corbelli in una nota diramata dall’Ansa – non riusciamo ad aprire tutte le strade di accesso alle frazioni e abbiamo chiesto aiuto alla protezione civile regionale per avere mezzi di soccorso, una turbina e uno spazzaneve”.

Va un po’ meglio a Montegallo (130 cm) e a Montefortino (poco più di un metro), il cui sindaco Domenico Ciaffaroni è però preoccupato perché “si tratta di neve pesante” che potrebbe provocare il crollo dei tetti degli edifici pericolanti e anche qualche valanaga.

“E poi – fa presente Sergio Fabiani, primo cittadino di Montegallo in una nota dell’Ansa – ora si pone il problema di dove mettere tutta questa massa di neve”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 465 volte, 1 oggi)