ASCOLI PICENO – “Il valore sociale dello sport” è stato il tema trainante del quattordicesimo congresso provinciale dell’Unione Sportiva Acli che si è svolto presso “Fuoriluogo” all’interno del Centro commerciale “Città delle stelle” ed al quale hanno partecipato delegati in rappresentanza di 8646 soci e di 61 associazioni affiliate.

“La scelta della sede di svolgimento del nostro congresso – hanno detto i dirigenti dell’U.S. Acli – non a caso è caduta nella sala convegni del centro commerciale. Il significato è fortemente politico perché risponde al tema congressuale “lo sport che vogliamo”. E noi vogliamo una Unione Sportiva Acli presente tra la gente e nei  luoghi di incontro, che risponde ai bisogni di benessere dei cittadini coprendo soprattutto  quel vuoto lasciato dalle altre organizzazioni sportive.”
Al congresso hanno partecipato Fabio Sturani, responsabile della segreteria del presidente della Regione Marche Ceriscioli, componente della Giunta Nazionale del Coni e presidente onorario del Coni Marche, Valentina Bellini ed il neo eletto Daniele Tonelli in rappresentanza della Provincia di Ascoli Piceno, Ercole D’Ercoli sindaco di Campofilone, il consigliere comunale di San Benedetto del Tronto Andrea Sanguigni, Armando De Vincentis delegato provinciale del Coni, Maria Grazia Mercatili e Sergio Scalia per l’Area Vasta 5 dell’Asur Marche, i responsabili delle pastorali sport, turismo e tempo libero Don Amedeo Matalucci (Ascoli Piceno) e Don Luigino Scarpon (San Benedetto del Tronto), il presidente dell’Associazione Hozho di Ascoli Piceno Amedeo Pancotti, la vice presidente del Comitato di partecipazione dei cittadini alla tutela della salute dell’Area vasta 5 ed esponente dell’Avis Rosanna Teodori, il vice presidente regionale della Uisp Marche Elio Costantini, il vice presidente provinciale del Csi Francesco Cinciripini, il responsabile dell’area Sport e Salute della presidenza nazionale U.S. Acli dott. Massimo De Girolamo (che ha presieduto il congresso), il presidente regionale U.S. Acli Ulisse Gentilozzi, il responsabile regionale del settore burraco dell’U.S. Acli Valerio Moscatelli, rappresentanti di associazioni partner dell’U.S. Acli come Antonio De Meo Onlus, Manoppello Sogeda e In cammino con Roberto Straccia Onlus, il responsabile regionale del CTA Acli Zenobio Angelini, il presidente delle Acli di Fermo Ermes Brandimarti ed il presidente delle Acli di Ascoli Piceno Claudio Bachetti.

Nel corso del congresso è stato eletto il nuovo presidente provinciale Pasquale Prudenzano al cui fianco lavorerà un comitato composto da: Sonia Bolognesi, Goffredo Buccioni, Pier Luigi De Angelis, Giulio Lucidi, Valerio Moscatelli, Matteo Nespeca, Andrea Sanguigni, Jurgen Sula e Sandro Tortella.

Tutti hanno voluto testimoniare il valore sociale del lavoro svolto dall’U.S. Acli provinciale in particolare nell’ultimo quadriennio. In particolare è stato inoltre interessante l’intervento di Sturani che ha preannunciato la pubblicazione di un bando della Regione Marche sulla promozione dell’attività fisica, come da piano regionale sulla prevenzione, proprio in linea con quanto sta realizzando l’U.S. Acli anche con il progetto “3M-metti in moto la mente”.

Nel corso del congresso, poi, è stato dato spazio anche ad altri interessanti iniziative portate avanti nel territorio come il progetto “Un pomeriggio di gioco libero” e come l’iniziativa “Cresco giocando”, entrambe dedicate ai giovani ed ai ragazzi sulle quali è stata chiesta la collaborazione di tutti gli enti presenti per ripeterle anche nel 2017 visto che nel 2016 sono state realizzate nei territori colpiti dal terremoto proprio pochi giorni prima del 24 agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte, 1 oggi)