ASCOLI PICENO – Anche le Forze dell’Ordine della provincia di Ascoli e Fermo, coordinati dalla Questura, sono impegnati nell’emergenza neve e sisma di questi ultimi due giorni.

Alle ore 12.10 del 18 gennaio, nell’immediatezza del sisma, un cittadino cercava aiuto direttamente presso la Questura di Ascoli Piceno e prospettava al personale presente che sua madre 75enne doveva recarsi urgentemente presso l’Ospedale Mazzoni per la dialisi ma la propria casa, pur situata in collina a ridosso del centro abitato, era inaccessibile a causa della strada di accesso con una pendenza del 30%  non praticabile per la neve presente.

Immediatamente una pattuglia della Polizia di Stato al  comando dell’Ispettore Capo Remo Cinaglia e dell’Assistente Capo Maura Giacomantonio si portava sul posto con un fuoristrada, ma anche con questo mezzo era impossibile raggiungere l’anziana signora situata a circa 800 metri dalla strada regolarmente percorribile.

Il personale della Polizia di Stato raggiungeva quindi a piedi la casa dell’anziana che deambulava malamente e non era in grado di percorrere la strada totalmente innevata. Veniva tuttavia notato dagli operatori uno slittino in plastica lasciato dai nipoti e con l’accordo dell’anziana la collocavano sullo stesso e spingendola a mano riuscivano infine a portarla sulla strada e trasportarla presso l’Ospedale Civile di Ascoli Piceno per la terapia salvavita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)