RIETI – Il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni ha partecipato questa mattina a un punto di situazione sull’emergenza nella Direzione di comando e controllo di Rieti insieme al Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio e al Commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani.

Durante la riunione, la Coordinatrice della Dicomac, Titti Postiglione, e i rappresentanti delle componenti e delle strutture operative coinvolte hanno illustrato al Premier criticità e interventi in corso.

“Dopo le scosse di ieri ­– ha sottolineato il Presidente del Consiglio nel corso di un incontro con la stampa – il primo obiettivo è raggiungere tutti i cittadini nei comuni ancora isolati, se non fisicamente anche solo con un contatto. Il secondo è riattivare le utenze elettriche, infine, gradualmente, ripristinare la viabilità a tutti i livelli. Chiedo a tutte le strutture dello Stato di moltiplicare i loro sforzi – ha continuato – e chiedo alla politica di mostrare sobrietà, rispettando la difficoltà della situazione, l’impegno delle forze civili e militari che stanno lavorando e il dolore delle famiglie che hanno subito delle perdite. C’è un pezzo di Italia che ha subito disagi incredibili e ora è martoriata da neve e scosse”, ha concluso il Premier. ”Deve sentire che lo Stato è presente, che moltiplica gli sforzi e deve sentire la vicinanza e la solidarietà di tutti i nostri concittadini”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 69 volte, 1 oggi)