ROMA – Il Consiglio dei Ministri, a quanto si apprende in una nota dell’Ansa e da fonti di Governo, dovrebbe il 20 gennaio alle 11 procedere, con provvedimenti fuori sacco, con l’estensione degli stati di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni da nuove scosse di terremoto e dai danni dell’eccezionale ondata di maltempo.

Saranno aumentati, a quanto si apprende dalla nota dell’Ansa, gli interventi sui territori colpiti senza allargare il cratere dei comuni colpiti già definiti nei mesi scorsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 114 volte, 1 oggi)