COMUNANZA – Bella notizia da un borgo ascolano. Un anziano 95enne allettato, rimasto isolato da 4 giorni, senza elettricità e al freddo in uno dei borghi dell’Ascolano sommersi dalla neve, a Santa Maria a Corte, frazione di Comunanza, è stato raggiunto con sci e ciaspole e poi portato in ospedale da un gruppo di carabinieri forestali e volontari del Soccorso alpino.

In un primo sopralluogo, condotto nella tarda serata di ieri, i carabinieri forestali avevano ripristinato la funzionalità di un gruppo elettrogeno in un capannone pericolante annesso alla casa, utilizzando la batteria di un’auto per rimettere in moto la caldaia.

Stamani però le condizioni dell’anziano si sono aggravate, e Carabinieri e Soccorso alpino sono tornati nella frazione e, con un’operazione molto complessa, hanno deposto l’anziano in una barella toboga, e, accompagnato dal figlio di 55 anni, l’hanno condotto ad un’auto e poi nell’ospedale di zona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)