AMANDOLA – “Ad Amandola, dopo otto giorni di mancanza di energia elettrica, la luce non è ancora tornata in alcune frazioni terremotate, soprattutto quelle montane come Garulla”.

E’ la denuncia del sindaco Adolfo Marinangeli, che commenta in una nota diramata dall’Ansa: “E’ una grande vergogna, che non può essere sottaciuta e che deve essere denunciata in ogni modo. Basta!”.

Le altre frazioni senza energia elettrica sono quelle di Collicelli, Sant’Ippolito alta, Verri, Santa Lucia, Cese, elenca il sindaco Marinangeli, che, commentando la decisione della Regione Marche di presentare una diffida alla procura della Repubblica per interruzione di pubblico servizio da parte dell’Enel, dice: “Ottima cosa, ne avevo parlato proprio nella mattina del 24 gennaio con il presidente Luca Ceriscioli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)