ROMA – “Se ci sono stati ritardi e responsabilità saranno le inchieste a chiarire. Il governo non teme la verità che serve a fare meglio e non ad avvelenare i pozzi. Io che condivido la ricerca della verità non condivido la voglia di capri espiatori e giustizieri anche perché la storia è lesta a trasformare i giustizieri in capri espiatori”.

Così il premier Paolo Gentiloni nell’informativa al Senato sulle conseguenze dell’emergenza in centro Italia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)