ANCONA – La Giunta regionale, riunita d’urgenza nel pomeriggio del 25 gennaio, a Palazzo Raffaello, ha approvato una proposta di legge da sottoporre all’esame, domani, all’assemblea legislativa, per un’anticipazione di 30 milioni di euro dal bilancio regionale, al fine di consentire l’attività di liquidazione da parte dell’ente regionale legata all’emergenza sisma.

“Questo provvedimento – spiega l’assessore Fabrizio Cesetti – servirà a garantire la continuità dei pagamenti di Cas (contributo autonoma sistemazione), alberghi, lavori di somma urgenza, Sae (soluzioni abitative emergenziali) e strutture commerciali, evitando interruzioni in attesa dal versamento delle relative somme da parte del governo centrale. La Regione infatti ha già provveduto a liquidare circa 27 milioni euro e proprio ieri ha chiesto al governo ulteriori 60 milioni”.

(Letto 65 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte, 1 oggi)