ASCOLI PICENO – Nonostante l’emergenza maltempo e sisma, che hanno determinato una situazione particolarmente complessa per il nostro territorio, la “Giornata della Memoria” del 27 gennaio in ricordo delle vittime dell’olocausto sarà celebrata con diverse iniziative che coinvolgono la cittadinanza o il mondo della scuola. Risulta più che mai importante infatti ribadire oggi il messaggio sempre attuale di rifiuto di ogni forma di odio e discriminazione e un impegno forte per gli ideali di solidarietà, democrazia e fraternità tra popoli e nazioni.

Particolarmente interessante il calendario di appuntamenti di seguito elencati che si ricordano in maniera unitaria sul territorio per un ulteriore valorizzazione e diffusione:

ISML l’Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche di Ascoli Piceno in collaborazione con l’Istituto “G. Mazzocchi” ha organizzato il corso di formazione “Le Radici Dell’odio: Antisemitismo e Razzismo” che si terrà venerdì 27 con inizio alle 15 nella sala conferenze della Cartiera Papale secondo il seguente programma:
Antisemitismo e razzismo – Tommaso dell’Era (Università della Tuscia Viterbo)
Le Leggi razziali – Costantino Di Sante (ISML Ascoli Piceno)
La persecuzione nazi-fascista dell’alterità – Natascia Mattucci (Università di Macerata)
Sommersi e salvati. Una famiglia perseguitata. Un esempio di percorso didattico sulla Shoah – Donatella Giulietti (Ass. Clio 92)
Proiezione del cortometraggio “Helena” introdotto Alberto De Angelis
Presiede i lavori Antonio D’Isidoro ( Università di Macerata)
La partecipazione dà accesso ai crediti formativi. Seguiranno altri due appuntamenti sulla tematica della Shoah venerdì 3 e sabato 4 marzo 2017 presso l’Auditorium “Neroni” di Ascoli Piceno.

ASCOLI PICENO
Venerdì 27 gennaio alle ore 10.30 nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani si svolgerà “Memorie” con il seguente programma: Saluti delle Autorità e consegna da parte del Prefetto di Ascoli Rita Stentella, delle Medaglie d’Onore ai familiari dei deceduti cittadini, militari e civili deportati ed internati nei Lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.
“Al rogo l’intolleranza, non i libri” – Contributo alla riflessione dei ragazzi della Scuola Media D’Azeglio “Giovanni Palatucci, lo “Schindler” italiano” con Angelo Picariello, giornalista di “Avvenire” “Etty, Ilse, Anna e le altre” con l’attrice Mariagrazia Pompei. Partecipa il Coro Piccole Voci della scuola Don Luigi Giussani diretto dal Maestro Mario Giorgi.

Alle 15 Preghiera congiunta ebraico-cattolica nella Zona Ebraica del Civico Cimitero.
Alle 20 la cucina ebraico-romanesca presso il Ristorante del Circolo Cittadino – degustazione privata su prenotazione.

GROTTAMMARE
Al Teatro delle Energie, venerdì 27 ci sarà l’incontro con gli alunni delle classi terze della scuola media inferiore di tutti i plessi scolastici cittadini e delle classi prime delle scuole superiori I.S.S. Fazzini-Mercantini e del Liceo Locatelli con lettura e analisi di alcuni passi del best seller “Lui è tornato” di Timur Vermes e la visione di sequenze dall’omonimo film di David Wnendt.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Venerdì 27 celebrazione in programma in sala consiliare dalle 10.30 aperta alla cittadinanza a cui parteciperanno tre classi di terza media in rappresentanza dei tre ISC cittadini. I relatori saranno il prof. Ernesto Travaglini, storico e docente di scuola secondaria di I grado, che delineerà il contesto storico nel quale prese forza la Shoah e la sociologa e docente Arianna Canala, invece, interverrà su “La maschera del male: storia del pensiero sociologico dell’olocausto”. Coordinerà i lavori la presidente della Commissione consiliare cultura Rosaria Falco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)