ASCOLI PICENO – In merito alla situazione riguardante gli impianti sciistici di Monte Piselli, di seguito una nota stampa della Provincia di Ascoli Piceno.

La Provincia ha provveduto a rendere percorribile la strada provinciale 76 “San Marco” di sua competenza fino al piazzale di Colle San Giacomo, funzionale al raggiungimento degli impianti sciistici di Monte Piselli.

Per quanto riguarda la problematica di sgombero della strada comunale di Valle Castellana ostruita dal manto nevoso considerando le aspettative degli appassionati e della cittadinanza la Provincia, nella sua qualità di Ente socio, ha indicato al Cotuge un possibile percorso di intervento per superare con rapidità tale criticità dato che il gestore non appare in grado di onorare quella parte del capitolato concernente la pulizia della strada.

Nella lettera inviata dalla Provincia viene suggerito al Cotuge di destinare una quota parte del contributo previsto per il gestore degli impianti, al fine di individuare una ditta provvista dei mezzi idonei e rendere agibile la strada in tempi strettissimi. Si tratta di una soluzione concreta per consentire agli utenti della montagna di trascorrere, già da questo fine settimana, momenti di serenità sulle montagne abruzzesi – marchigiane.

E’ fondamentale agire con grande sollecitudine – evidenzia la Consigliera Provinciale Valentina Bellini – per non sprecare il corposo investimento di 400 mila euro ottenuto con l’impegno proficuo e straordinario delle comunità marchigiane e abruzzesi per adeguare gli impianti sciistici di Monte Piselli, recentemente anche collaudati. Il territorio piceno profondamente ferito dal sisma e dalla crisi economica può infatti, anche attraverso la valorizzazione della montagna e delle sue strutture ricettive, trovare occasioni di rilancio e di ripartenza utili e fruttuose. Manca davvero poco per rendere fruibili gli impianti, occorre superare questo ultimo ostacolo per raggiungere il risultato e la soluzione c’è”.  

(Letto 510 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)