ASCOLI PICENO –  Nella mattinata del 2 febbraio l’Ascoli ha presentato i nuovi acquisti bianconeri Bentivegna e Slivka.

Colpi effettuati negli ultimi giorni del consueto calciomercato invernale. Presente anche il direttore sportivo Giaretta.

Slivka arriva dalla Juventus, fino a giugno 2017 con opzione e contro opzione di riscatto. Ha vinto la Coppa Italia e Supercoppa di categoria con la Primavera. In seguito ha giocato a Modena e al Nuova Gorica (serie A slovena) per poi trasferirsi al Den Bosch (Olanda).

Bentivegna, ultimo acquisto del mercato invernale, si è già unito al gruppo è arriva a titolo temporaneo dal Palermo. Ha fatto tutta la trafila a Palermo e conosce molto bene il mister ascolano Iachini. Esperienza importante in serie B col Como.

Il direttore sportivo Giaretta ha affermato: “Sono due profili che possono darci una grande mano anche in fase offensiva. Per quanto riguarda Slivka, può giocare anche dietro le punte. Bentivegna ha tanta personalità, è giovane ma è già pronto. Sono valori importanti per noi”.

Prende la parola Slivka, centrocampista completo, molto timido con qualche difficoltà a parlare la lingua italiana: “Sono sceso subito in campo a Cesena ero già pronto. Sono entrato carico, con tanta voglia di fare bene e di aiutare la squadra. Bellissimo il pubblico ascolano. L’Ascoli è un gruppo fortissimo, ci stiamo aiutando tutti con grande voglia di fare. Il mio obiettivo personale è crescere come giocatore e aiutare la squadra”.

E’ il turno di Bentivegna: “Sono molto giovane, è giusto che io dia il massimo in allenamento e poi in campo dimostrare la fiducia che mi hanno dato. Sono molto felice di essere qui, mi hanno voluto a tutti i costi. Mi trovo bene da esterno sinistro ma anche come seconda punta. Ho avuto modo di allenarmi con Dybala, è un grande giocatore e spero di poter essere un giorno come lui. Pergolizzi mi ha paragonato a Di Natale ma penso che ogni giocatore abbia caratteristiche diverse, non posso essere paragonato a nessuno”.

Qui troverai Daniele Cacia, un punto di riferimento e un grande esempio come attaccante.

“Non ho avuto modo di conoscerlo bene ma sento parlare sempre bene di lui. Si è allenato a parte. Il gruppo mi piace, mi hanno fatto già sentire a mio agio”.

Il diretto sportivo Giaretta ha aggiunto:”Ci sono molte possibilità che Slivka diventi un nostro giocatore, abbiamo già parlato con la Juventus. Con Bentivegna vedremo a giugno se è possibile tenerlo, abbiamo già parlato con Zamparini”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)