ASCOLI PICENO – Prosegue la stagione di teatro per ragazzi realizzata su iniziativa del Comune di Ascoli Piceno e dell’AMAT con il contributo di Regione MarcheMinistero dei beni e delle attività culturali e del turismoBim Tronto e Piceno Gas Vendita, una preziosa occasione per grandi e piccini per condividere momenti di meraviglia e stupore attraverso una varietà di linguaggi, poetiche e temi in un susseguirsi di storie, emozioni e immagini piene di sorprese e avventure.

Domenica 5 febbraio al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno RossoTeatro e Atelier Teatro Danza presentano Il paese senza parole, un piccolo capolavoro a cavallo tra la danza e il teatro di narrazione, un racconto sull’importanza delle parole e delle storie da poter raccontare, dove gli occhi e le orecchie possono immaginare mondi nuovi, emozioni che non sono visibili se non attraverso il corpo e il movimento.

Nel paese dove vivono Philéas e Cybelle non si parla quasi mai: qui le parole vanno comprate e mica tutti i bambini possono permetterselo. Così Philéas, quando si innamora di Cybelle, non ha abbastanza soldi nel salvadanaio per dirglielo. Tre parole riesce a rubarle al vento e poi ha con sé una parola speciale. Ma un giorno quel vento torna, più forte e…

Il testo dello spettacolo – interpretato da Marianna Batelli e Alessandro Rossi – è di Roberto Anglisani, che firma anche la regia, e Alessandro Rossi. Le musiche originali sono di Marcello Batelli, le coreografie di Marianna Batelli e i costumi di Mirella Salvischiani.

Biglietti posto unico numerato 8 euro, 4 euro ridotto fino a 14 anni. Biglietteria del teatro (0736 298770) fino a sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, la domenica di spettacolo dalle ore 16.30.

Inizio spettacolo ore 17.30.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte, 1 oggi)