ASCOLI PICENO – Riceviamo e pubblichiamo dai consiglieri comunali del M5S di Ascoli Piceno, Massimo Tamburri e Giacomo Manni.

Siamo allibiti e fortemente preoccupati per quello che sta succedendo nella gestione della sanità nel nostro territorio, una gestione il cui indirizzo, e non solo, partono dalla politica romana fino a giungere, attraverso la politica regionale, alle singole unità sanitarie di area vasta.  Politicamente inconcepibile, ma sappiamo ormai che il PD non è più un partito politico ma assomiglia sempre più ad un comitato d’affari.

L’avevamo già immaginato e detto nel Consiglio Comunale aperto di Ascoli Piceno dell’anno scorso, in cui di fronte a un ineffabile presidente della Regione con delega anche alla sanità regionale,  i nostri portavoce in Regione e nel Comune di Ascoli furono gli unici a esprimere dei dubbi di fronte a un progetto, quello dell’ospedale unico, che potrebbe anche aver senso, ma non com’era proposto e cioè senza alcuna programmazione trasparente, nessun punto fermo, nessun ragionamento su come rispondere alle esigenze dei Cittadini nella fase di transizione.

Nello stesso Consiglio il Presidente di Regione aveva risposto alle nostre domande sul finanziamento da parte degli imprenditori della sanità privata alla sua campagna elettorale dicendo che neanche un atto della sua gestione era stato a favore dei privati, per poi il giorno dopo cominciare a parlare di project financing riguardo alla realizzazione dell’ospedale unico – un affare da 50-200 milioni di euro, a seconda delle stime – quel project financing che nella storia del nostro Paese si è quasi sempre risolto in una mangiatoia per i privati ed un disservizio totale per i cittadini.

E ora, con lo specchietto per le allodole dell’ospedale unico, di cui si continua a non saper nulla, né dove né come né quando verrà realizzato, stanno smembrando gli ospedali esistenti, chiudendo e trasferendo interi reparti, con un servizio sanitario che definire pessimo è riduttivo, lasciando i cittadini in una situazione sempre più drammatica.

I racconti che stiamo raccogliendo sono agghiaccianti, gli atti di questa amministrazione sanitaria in totale disprezzo di un bene fondamentale come la salute dei cittadini. Noi del Movimento continueremo a vigilare e a denunciare la gestione in atto, mentre i furbetti del PD vorrebbero farci credere che la cosa più importante del momento sono i problemi del Sindaco di Roma…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 361 volte, 1 oggi)