ARQUATA DEL TRONTO – La Prefettura di Ascoli Piceno si  è espressa sulla richiesta del Comitato di “Con Arquata per Arquata“. Ha dichiarato legittima la domanda da parte dei residenti di ricevere risposte dal Comune di Arquata.

Il sindaco di Aleandro Petrucci è stato invitato a pubblicare sul sito internet del comune i bandi di appalto, il programma della rimozione delle macerie, le informazioni riguardanti i restauri delle opere architettoniche.

Il Comitato “Con Arquata per Arquata”, presieduto da Giulio Carcani, con l’ausilio delle due consigliere Maria Luisa Fiori e Eleonora Tiliacos, ha richiesto, inoltre, di individuare le strutture adeguate per il deposito degli elementi architettonici per la salvaguardia degli stessi.

Nella domanda, è stato posto anche il quesito relativo al ripristino della viabilità della strada per arrivare ad Arquata capoluogo. Si richiede di creare percorsi alternativi, se fosse impossibile ripristinare nell’immediato la strada principale. Lo scopo principale sarebbe quello di agevolare la rimozione delle macerie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)