ROMA – “Stiamo accelerando per le casette, io credo che il problema dell’emergenza immediata lo risolveremo, dopo dobbiamo fare una cosa, forse anche meno appariscente, e cioè limitare i danni collaterali tipo evitare che si sparga la voce che quella Regione non è più attrattiva da un punto di vista turistico”.

Lo afferma il premier Gentiloni a Domenica In, nel pomeriggio del 5 Marzo, su Rai 1.

Sul terremoto Gentiloni ha aggiunto: “La Rai ci aiutasse a sottolineare le vocazioni di questo territorio, a Norcia c’è la salumeria, il tartufo, nelle Marche c’è il ciauscolo, le grandi imprese riprendono a lavorareFacciamo turismo in queste zone per fare esempio. Faremo facilitazioni fiscale per quelle imprese anche chi vuole venire ex novo. E la Rai può aiutarci nel racconto”.

Sul terremoto Gentiloni ha aggiunto:  “L’Ue credo che ci aiuterà. Ci può aiutare attraverso fondo emergenza, con cifra attorno al miliardo, e saremmo il Paese che avrà di più da questo fondo. Ringrazio Tajani che ci sta dando una mano. E a Bruxelles ci possono soprattutto consentire di togliere dai conteggi di deficit/pil le spese per il sisma, il che ci consente di spendere soldi pubblici senza che questo incida”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)