ASCOLI PICENO – Nel fine settimana, da poco passato, i carabinieri di Ascoli Piceno hanno effettuato una serie di controlli coordinati nei territori del capoluogo.

I servizi sono stati intensificati nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato allo scopo di prevenire sia i furti in danno delle abitazioni e per monitorare e  tenere sotto controllo il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Il territorio rischiava di diventare “un polo attrattivo” sia per i malviventi (che approfittano dell’assenza dei proprietari per svaligiare le abitazioni) sia per i giovani che tendono ad “alzare il gomito” nella frenesia della fine settimana.

Sono state impegnate 8 pattuglie nei pressi di centri di aggregazione e anche sulle strade che conducono dall’entroterra alla Riviera e viceversa.

In questi giorni è stato arrestato un 39enne di origine rumena. L’uomo, in preda all’abuso di alcool, ha cercato di rubare alcune bottiglie da un supermercato di Ascoli. Non voleva pagare. Si è verificata una colluttazione con gli inserviente dell’attività commerciale e anche con i carabinieri (intervenuti sul posto poco dopo): il rumeno ha provato a fuggire.

E’ stato in seguito arrestato e condotto presso il carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.122 volte, 1 oggi)