OFFIDA – Rompe il silenzio il sindaco di Offida, Valerio Lucciarini, dopo l’episodio che lo vedrebbe implicato al Bove Finto per un presunto gesto di violenza nei confronti di una donna durante la manifestazione.

La donna ha presentato, in questi giorni, una denuncia. CLICCA QUI

Il primo cittadino offidano ha diramato una nota.

“In merito alla vicenda che mi vede coinvolto intendo affermare che si è trattato di un atto non voluto nel parapiglia del Bove Finto con centinaia di persone che si rincorrono e si scontrano in un contesto che è noto agli offidani e a tutti quelli che conoscono la manifestazione. Non avrei mai volutamente colpito nessuno tantomeno una donna da cui sono legato da antica amicizia. Non ci sarebbe stato, evidentemente, alcun motivo – aggiunge il sindaco –  Nelle sedi giudiziarie tutto questo risulterà certamente evidente quindi non esistono ragioni che giustificano alcuna strumentalizzazione politica, come è stato fatto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 909 volte, 1 oggi)