MATERA – Sessanta persone provenienti dalle zone colpite dal terremoto saranno ospitate dal 31 marzo al 2 aprile in alcuni “B&B” di Matera (Capitale europea della Cultura per il 2019) nell’ambito del progetto “Fratelli dell’Italia centrale”.

Gli ospiti (tra cui anche 20 bambini) provengono dai comuni di Arquata, Pescara del Tronto e Capodacqua.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione B&B Matera, in collaborazione con l’Associazione Aide, il sindacato Ristoratori di Matera e provincia, Confcommercio, Autolinee Grassani, S&P Ristorazioni, Comune di Matera, Assessorato all’Agricoltura della Regione Basilicata, Unione Cuochi Lucani, insieme a cittadini e commercianti e con l’aiuto di un gruppo di volontari di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 1 oggi)