CAMPOBASSO – “I terremotati vivono in una situazione estremamente difficile e di grande disagio e chiaramente vanno compresi. Mi sento anche di dire, però, che lo Stato sta cercando di dare delle risposte, che però sono delle risposte in divenire, anche perché la situazione del terremoto è andata avanti per molti mesi e cercheremo di fare di tutto per venire incontro”.

Queste le parole, riportate dall’Ansa, della Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università del Molise a Campobasso, rispondendo a una domanda sulle manifestazioni del primo aprile.

“Ci sono state più iniziative, più decreti, proprio perché più volte – ha sottolineato Boldrini – la terra è tornata a tremare. Io penso che bisogna fare in modo che le loro richieste vengano quanto più possibile ascoltate, ciò detto ritengo anche che c’erano dei tempi fin dall’inizio. Mi ricordo quando io stessa a fine agosto, stando nelle zone del terremoto, fin da subito dissi che per avere le casette bisognava aspettare almeno sette mesi”.

(Letto 65 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte, 1 oggi)