ASCOLI PICENO – Il sisma e l’eccezionale nevicata del gennaio 2017 hanno provocato una emergenza per gli animali da allevamento in tutta la Regione Marche, con conseguente allarme degli allevatori e delle associazioni di categorie che lamentavano la mancata costruzione delle nuove stalle, a seguito dei crolli provocati dal terremoto, e conseguentemente moria degli animali a causa del gelo.

Anna Casini, vicepresidente della Regione Marche, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook alcuni dati ricavati da elaborazioni dell’Anagrafe animali da Reddito, dalla Banca Nazionale Dati, che riportiamo di seguito. Il commento di Anna Casini, coinvolta in quei giorni in un’accesa polemica almeno con la Coldiretti: “Pubblico i dati ufficiali dei capi morti dopo i 4 terremoti e la neve di gennaio nel cratere. Dalle tabelle risulta evidente che sono morti ad esempio solo 40 bovini e che il paragone con gli anni precedenti mostra che non vi sono stati scostamenti importanti dalle mortalità registrate negli ultimi 3 anni (dal 2014). Per fortuna nelle Marche malgrado i disagi la moria denunciata dai media non c’è stata“.

L'immagine può contenere: sMS

L'immagine può contenere: sMS

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'immagine può contenere: sMS

(Letto 128 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)