ANCONA – L’assessore regionale Fabrizio Cesetti il 12 aprile ha ricevuto i lavoratori regionali già adibiti alla manutenzione e sorveglianza delle strade ex Anas trasferite dalle Province alla Regione all’esito del riordino delle funzioni provinciali conseguenti alla Legge Delrio.

La delegazione, accompagnata dalle rappresentanze sindacali “CGIL, CISL  eUIL” ha ribadito la necessità di definire al più presto la posizione lavorativa delle 42 unità, provenienti dalle Province di Macerata, Ancona e Fermo, con il trasferimento all’ANAS su base volontaria con il mantenimento delle posizioni individuali già maturate.

Contestualmente le Organizzazioni sindacali hanno chiesto la ricollocazione e riqualificazione del personale che non transiterà volontariamente all’Anas.

L’assessore Cesetti, accompagnato dal Dirigente al personale Mariotti, ha rassicurato la delegazione e i rappresentanti sindacali sull’impegno della Regione a garantire il trasferimento del personale ad Anas secondo gli originari accordi del novembre 2016

. I contatti con Anas sono quasi quotidiani tanto che si confida in una prossima, celere e positiva soluzione della vicenda. Per la verifica dello stato di attuazione dell’accordo le parti hanno deciso di riconvocarsi il prossimo 12 maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte, 1 oggi)