ASCOLI PICENO – Avrà luogo ad Ascoli Piceno l’incontro annuale nazionale dei soci di A.R.I.A. Familiare (Associazione Rete Italiana Auto-costruzione Familiare) il cui fine è la promozione e la diffusione dell’auto-costruzione e della solidarietà sociale ed ambientale. I principi etici su cui si fonda sono rivolti alla cura della terra e all’aiuto verso le persone con difficoltà abitative.

L’associazione vuole infatti lavorare sulla cultura di un rispetto completo dell’ambiente, attuando le seguenti azioni: favorire l’auto-costruzione e l’auto-recupero di case e di eco-villaggi, interventi di edilizia sociale e di co-housing, aiutare gruppi di persone a creare insediamenti familiari o di edifici rurali, stimolare le associazioni ad edificare le proprie sedi servendosi dell’auto-costruzione, organizzare convegni ed eventi formativi per promuovere e diffondere i principi e le tecniche dell’auto-costruzione e dell’auto-recupero, sviluppare attività di informazione, formazione e supporto alle persone in difficoltà su queste tematiche e di approfondire progetti con altre realtà, al fine di operare come volontari sul territorio per promuovere una cultura dedicata alla cura e alla sostenibilità ambientale.

L’incontro sarà un’occasione importante per stimolare il confronto con tutte le realtà che condividono gli stessi obiettivi. A tal proposito, è prevista anche la partecipazione di enti, quali l’Università di Camerino e l’Ordine degli Architetti PPC: sono previsti infatti gli interventi dello spin-off di Unicam EcCoItaly (materiali naturali per l’edilizia) e del coordinamento spontaneo degli Ordini degli Architetti PPC del centro Italia Fermirestando in Epicentro (luogo di confronto sui temi della ricostruzione).  

Alle ore 14.30 di venerdì 5 maggio, presso la sede dell’Annunziata dell’Università di Camerino, si terranno i primi incontri volti alla presentazione delle realtà coinvolte.

Sabato 6 maggio, a partire dalle ore 9, nelle sale del museo della Cartiera Papale, sarà data la possibilità ad auto-costruttori, artigiani e progettisti di raccontare la propria esperienza, analizzando inoltre le possibilità di sviluppo sul nostro territorio di alcune tecniche costruttive con materiali naturali. Dalle 15 avranno luogo interessanti confronti sui cantieri conclusi e in attivo di Aria e verranno presentati i progetti e i cantieri locali in partenza.  

La mattinata di domenica 7 maggio sarà invece dedicata all’assemblea dei soci.

(Letto 78 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)