MONTI SIBILLINI – “Mantenere i servizi essenziali per la popolazione, e creare un percorso turistico integrato che rilanci il territorio colpito dal sisma”.

E’ quanto chiede la Comunità del Parco dei Monti Sibillini, convocata dal presidente Domenico Ciaffaroni per fare il punto sulla situazione dell’area insieme agli enti locali.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, la Comunità, che è un organo consultivo dell’Ente Parco, attualmente dislocato dalle sede inagibile di Visso a Tolentino e Foligno, ha approvato all’unanimità una mozione presentata dal sindaco di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci sulla necessità di sostenere l’antropizzazione dell’area protetta e attivare tutte le misure di supporto e sostegno per il ritorno quanto prima delle popolazioni colpite dal sisma.

Uno strumento per il rilancio, è stato detto, può essere la Carta europea del turismo sostenibile e il piano d’azione 2018-2022, attraverso un processo partecipativo che coinvolga gli attori pubblici e privati

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)