ANCONA – ”E’ un equilibrio difficile da trovare ma ce la faremo, con la collaborazione di tutti, a partire dai terremotati”.

Queste le parole riportate dall’Ansa del dirigente della Protezione Civile delle Marche Davide Piccinini che sta coordinando il trasferimento degli sfollati del sisma dai camping di Porto Sant’Elpidio che hanno necessità di liberare alcuni spazi per i turisti, e le strutture che hanno dato la disponibilità ad accogliere i terremotati che dovrebbero trasferirsi.

”Non possiamo ‘occupare’ d’imperio le strutture – ricorda Piccinini, come del resto ha spiegato il 2 maggio il prefetto di Macerata a una delegazione di sfollati – e la maggior parte delle persone ha perfettamente compreso che non si possono ledere i diritti delle imprese alberghiere. Cerchiamo una ricollocazione rispettosa delle esigenze di tutti, consapevoli che le famiglie devono affrontare problemi enormi, legati al lavoro, alla presenza di bambini, di anziani”.

La Regione rivedrà anche il piano di trasporto pubblico locale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)