FERMO – C’è anche un prezioso affresco del XV secolo raffigurante la Madonna benedicente, ritrovato tra le macerie della Chiesa del Santissimo Crocifisso di Colle San Benedetto in Pievebovigliana (oggi Comune di Valfornace), fra le opere d’arte recuperate e messe in sicurezza in questi giorni nei luoghi terremotati delle Marche.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, l’affresco è stato preso in consegna dai restauratori dell’Istituto centrale per il restauro del ministero dei Beni culturali per essere ricomposto, evitando ulteriori cadute di colore.

Complessivamente, nel corso dell’ultima settimana l’Unità di crisi regionale per i beni culturali ha coordinato il recupero di circa 300 beni storico-artistici e libri antichi.

Le squadre, dirette dagli storici dell’arte della Soprintendenza di Ancona Pierluigi Moriconi e Claudio Maggini, e composte da carabinieri, Vigili del Fuoco e funzionari delle Diocesi interessate, hanno operato in provincia di Macerata e Fermo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)