OFFIDA – “Nell’anno dei Borghi”, dichiarato dal MIBACT per il 2017, le Marche saranno protagoniste l’11 maggio a Roma, alle Terme di Diocleziano, dove è allestita la mostra “Ai confini della Meraviglia” che promuove e presenta al grande pubblico circa 1000 borghi di 18 Regioni italiane nell’ambito del progetto “Borghi Viaggio Italiano”.

Nella giornata dedicata dell’11 maggio, la Regione Marche sarà presente con un numero consistente di località: da Camerino a Offida, da Gradara a Montelupone, sono tante le “perle” che impreziosiscono il nostro territorio. Come sarà possibile notare dalla mappa virtuale sul sito della manifestazione http://www.viaggio-italiano.it/it/ la nostra regione si distingue per una densità altissima di borghi storici , dalla costa all’entroterra, rispetto alle altre regioni.

Non mancheranno approfondimenti sui personaggi che hanno segnato l’arte e la cultura dei territori: Giacomo Leopardi, Piero della Francesca, Osvaldo Licini, sono solo alcuni. All’interno della Piazza del Borgo i visitatori potranno affrontare un viaggio esperienziale tra i borghi delle Marche: ci saranno stand con prodotti tipici e artigianato artistico, il Corpo di Guardia del Castello di Gradara e nel Foyer esterno si esibirà il gruppo di Danze Antiche di Gradara.

Saranno presenti le Merlettaie di Offida con i loro famosi merletti al “tombolo”, tradizione antica, forse risalente al XV secolo e importata dall’Oriente, praticata con maestria dalle donne del paese. L’arte del merletto a fuselli, si tramanda di generazione in generazione dal almeno cinque secoli. Sarà anche presente un ceramista di Gradara che produce ceramiche artistiche con smaltature sia moderne che medievali (Malatestiane) e verrà effettuata una dimostrazione su come viene preparata la piadina nel pesarese. Per l’occasione saranno distribuiti materiali informativi sui borghi e sulle mostre in corso nelle Marche. Un’attività promozionale che rientra tra quelle di valorizzazione della destinazione Marche al pubblico italiano e che fa seguito alle fiere in Italia (come la BIT) e all’estero dove la regione Marche ha partecipato nei mesi scorsi.

Continuano inoltre le attività promozionali per sostenere la destinazione in vari mercati:

l’assistenza tecnica prestata al noto Tour operator inglese specializzato nella Cultura, Martin Randall che nel 2018 immetterà nel proprio catalogo nuovi prodotti turistici delle Marche;

il press tour di dodici giornalisti europei nel Centro Sud della regione (fine aprile);

il press tour del giornalista della Sassonia Hubert Kemper (Centro Nord delle Marche);

workshop a Monaco di Baviera con 50 operatori tedeschi e circa 20 giornalisti;

l’educational di coach e tour operator previsti per fine maggio;

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)