ASCOLI PICENO – Il mercatino ogni mese entra a far parte della vita culturale di Ascoli Piceno dal 1991, dove cultura è sinonimo non solo di musei, ma anche di antiquariato e artigianato.

Dopo il successo dell’edizione straordinaria di aprile in occasione della santa Pasqua, sono oltre 150 gli espositori per la data di maggio, linfa vitale per strutture ricettive e ristorative della città.

Novità di questo mese è l’apertura straordinaria domenicale dei negozi del centro storico associati nella nuova realtà Wap (Viva Ascoli Piceno). Oltre cento commercianti del centro hanno deciso di puntare sul centro storico cittadino attraverso l’organizzazione di nuovi eventi, nuovi orari prolungati per il giovedì e apertura domenicale in occasione del mercatino antiquario.

Come ogni mese si rinnova la disponibilità ad accogliere al mercatino produttori di prodotti tipici proveniente dalle zone colpite dal sisma, che potranno partecipare a titolo gratuito in piazza Roma, location dedicata ai prodotti tipici del territorio.

Per le due giornate del 20 e 21 maggio nei giardini del Comune di Piazza Arringo sarà presentato l’evento “8° festival di Favolà. Pinocchio storia di un burattino e di un terremoto”. Saranno presentati circa 15 pannelli in gigantografie dove Giancarlo Bucci, attraverso i disegni di Iacovitti, racconta a tutti i bambini la favola di Pinocchio.

L’iniziativa “La Favola di Pinocchio” ttraverserà i paesi colpiti dal sisma di Amatrice, Arquata del Tronto e Gubbio in un tour dal 26 agosto al 12 settembre 2017 allietando i bambini di tutti i paesi.

Ingresso gratuito, orario di svolgimento dalle 10 alle 20, si rispetteranno gli orari consueti di apertura e chiusura dei Giardini del Comune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)