ASCOLI PICENO – Ascoli a due volti, un ottimo primo tempo in cui domina in tutti i reparti poi nella seconda frazione black out completo e Ternana che si rianima e conquista la salvezza.In curva sud lo striscione: “Una società ambiziosa si affida a chi è competente e alla sua gente, meritiamo di più”, nonostante questo la Curva sud non ha fatto mancare il suo sostegno con una coerografia eccezionale.

Gigliotti in gol al 7′ minuto. Ascoli in palla che gioca a ritmi alti e schiaccia gli avversari. Poi nella ripresa i bianconeri si spengono Avennatti e Falletti, decidono il match, certo  da rivedere la prestazione di Ragni colpevole sui due gol, soprattutto sul secondo una leggerezza incredibile, al 22’cerca di raccogliere il pallone al limite dell’area, palla che gli scivola dalla mani e gol di Faletti, inutili le proteste dei bianconeri per fallo su portiere. Al 30′ ultimo brivido con un tiro dalla distanza di Addae con la palla che termina sula traversa.

Il Ds bianconero Giaretta: “Ci siamo preparati per fare meglio, primo tempo perfetto siamo passati in vantaggio giocando benissimo.Nel secondo tempo siamo calati fisicamente, ci tenevamo e ne usciamo senza punti. Avevamo le motivazioni ma non ci siamo riusciti. Ora ci fermiamo e pensiamo al futuro. Ragni è cresciuto tantissimo, putroppo una cosa che può capitare a tutti. Mi dispiace per lui non se lo meritava.”

Il tecnico dell’Ascoli, Aglietti. Mister cosa è successo nella ripresa?: “Nella ripresa non siamo riusciti a ripetere il primo tempo non siamo riusciti a ripartire come nel primo anche se i gol nascono da due episodi particolari. Nel primo tempo avevamo la testa libera poi loro lottavano per non retrocedere anche se la sconfitta ci lascia l’amaro in bocca. Ci dobbiamo godere la salvezza, stasera fischi non giusti. I ragazzzi hanno lavorato in tante difficoltà.Anche io è normale poi l’allenatore è a capo del progetto tecnico è più facile puntare il dito contro una persona. Se la società riterrà opportuno proseguire con me vedremo cosa fare. ”

il mister della Ternana, Liverani: “Tensione altissima abbiamo realizzato qualcosa di straordinario. Ho portato rispetto e aiuto ai ragazzi il mio trascorso da giocatore mi ha aiutato. Non bisogna cercare il colpevole quando qualcosa va male. Abbiamo cercato più spinta in avanti. Squadra che ha dei valori e dei bravi giocatori, ho cambiato delle cose credo che abbiamo mezz’ali devastanti come Falletti.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)