OFFIDA – Episodio anomalo nel pomeriggio del 18 maggio.

Un cinese di 35 anni, con regolare permesso di soggiorno e residente a Viareggio, si era insediato e “trasferito” abusivamente in un capannone di un’azienda vitivinicola di Offida. I proprietari hanno provato a mandarlo via ma data la resistenza del cinese, hanno allertato i carabinieri.

Alla vista dei militari, il 35enne è uscito fuori dal capannone con un bastone e ha tentato di colpirli. E’ stato disarmato e bloccato in maniera tempestiva dai carabinieri.

E’ stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Attualmente si trova nel carcere di Marino del Tronto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 531 volte, 8 oggi)